Ricerca Appalti

Utilizza i seguenti criteri di ricerca singolarmente o in combinazione tra loro.

Compilare tutti i campi.

Appalti via E-mail


Documenti Normativi in materia di Appalti Pubblici:

  1. Prassi


    • SEMPLIFICAZIONI IN MATERIA DI DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITÀ.
      Il decreto del ministero del lavoro e delle politiche sociali 23 febbraio 2016, pubblicato nella gazzetta ufficiale n. 245 del 19 ottobre 2016 (allegato 1), ha modificato l’articolo 2, che definisce l’ambito soggettivo della verifica, e l’articolo 5, che detta regole specifiche nel caso di soggetti sottoposti a procedure concorsuali, del d.M. 30 gennaio 2015 recante la disciplina del c.D. Durc on line. Con la presente circolare, nel rinviare ai contenuti della circolare n. 33 del 2 novembre 2016 del ministero del lavoro e delle politiche sociali (allegato 2), l'inps provvede ad illustrare i contenuti delle predette modifiche. continua
    • PROPOSTA DI MODIFICA DEGLI ARTICOLI 83, COMMA 10, 84, COMMA 4 E 95, COMMA 13, D.LGS 50/2016
      Atto di segnalazione n. 2 del 1° febbraio 2017. Proposta di modifica degli articoli 83, comma 10, 84, comma 4 e 95, comma 13, del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50. continua
    • LINEE GUIDA N. 7, DI ATTUAZIONE DEL DECRETO LEGISLATIVO 18 APRILE 2016, N. 50
      Linee guida n. 7, di attuazione del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, recanti: «linee guida per l'iscrizione nell'elenco delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori che operano mediante affidamenti diretti nei confronti di proprie societa' in house previsto dall'art. 192 del decreto legislativo 50/2016». continua
    • MODIFICA AL REGOLAMENTO SUL FINANZIAMENTO DEL CONSIGLIO DELL'AUTORITA' NAZIONALE ANTICORRUZIONE.
      Modifica al regolamento sul finanziamento del consiglio dell'autorita' nazionale anticorruzione continua
    • CONTROLLI SU FAMILIARI CONVIVENTI- SOCIETA' CONTROLLATE
      Circolare del Ministero dell'Interno circa i controlli su familiari conviventi dei soggetti che esercitano poteri di amministrazione, di rappresentanza o di direzione della società controllante continua
  2. Normativa


    • MONITORAGGIO INFRASTRUTTURE E INSEDIAMENTI PRIORITARI - ISTITUZIONE COMITATO DI COORDINAMENTO
      Individuazione delle procedure per il monitoraggio delle infrastrutture ed insediamenti prioritari per la prevenzione e repressione di tentativi di infiltrazione mafiosa e istituzione, presso il ministero dell'interno, di un apposito comitato di coordinamento. continua
    • DL RESPONSABILITA' SOLIDALE IN MATERIA DI APPALTI
      Disposizioni urgenti per l'abrogazione delle disposizioni in materia di lavoro accessorio nonche' per la modifica delle disposizioni sulla responsabilita' solidale in materia di appalti. continua
    • CRITERI MINIMI AMBIENTALI - TRATTAMENTI FITOSANITARI
      Adozione dei criteri ambientali minimi da inserire obbligatoriamente nei capitolati tecnici delle gare d'appalto per l'esecuzione dei trattamenti fitosanitari sulle o lungo le linee ferroviarie e sulle o lungo le strade. continua
    • CRITERI AMBIENTALI MINIMI
      Adozione dei criteri ambientali minimi per gli arredi per interni, per l'edilizia e per i prodotti tessili. continua
    • REGOLAMENTO REQUISITI PROGETTISTI (24.2 A 154.3)
      Regolamento recante definizione dei requisiti che devono possedere gli operatori economici per l'affidamento dei servizi di architettura e ingegneria e individuazione dei criteri per garantire la presenza di giovani professionisti, in forma singola o associata, nei gruppi concorrenti ai bandi relativi a incarichi di progettazione, concorsi di progettazione e di idee, ai sensi dell'articolo 24, commi 2 e 5 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50. continua
  3. Giurisprudenza


    • RITARDO NELLA CONSEGNA DELL’OFFERTA – ESCLUSIONE - LEGITTIMA
      È legittima l’esclusione, stabilita dalla stazione appaltante, di un’offerta che è pervenuta con il ritardo di un giorno rispetto alla scadenza, ed è ininfluente il fatto che questo giorno scadeva di domenica, posto che nulla impedisce che una stazione appaltante di tenere aperti i propri uffici, per lavorare ad una procedura di selezione competitiva, anche di domenica o altro giorno festivo. continua
    • FINANZA DI PROGETTO - VALUTAZIONI - AMPIA DISCREZIONALITÀ’ - DICHIARAZIONE DI PUBBLICA UTILITA’ - NON COMPORTA OBBLIGO DI DAR CORSO ALLA GARA
      Anche una volta dichiarata di pubblico interesse una proposta di realizzazione di lavori pubblici ed individuato quindi il promotore privato, l'amministrazione non è per ciò stesso tenuta a dare corso alla procedura di gara per l'affidamento della relativa concessione. la scelta in questione costituisce infatti una tipica manifestazione di discrezionalità amministrativa nella quale sono implicate ampie valutazioni in ordine all'effettiva esistenza di un interesse pubblico alla realizzazione dell'opera. continua
    • OFFERTE – GIUDIZIO DI CONGRUITÀ – DISCREZIONALITÀ TECNICA – SINDACABILITÀ – LIMITI
      La verifica dell'anomalia dell'offerta da parte della stazione appaltante costituisce esplicazione di discrezionalità tecnica censurabile in sede giurisdizionale solo in caso di macroscopica illogicità, abnorme irragionevolezza ed erroneità fattuale. continua
    • AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA - NON EQUIVALE AD ACCETTAZIONE DELL’OFFERTA - NECESSITA’ DI FORMA SCRITTA AD SUBSTANTIAM
      Il rapporto contrattuale non sorge con l'aggiudicazione definitiva che “non equivale ad accettazione dell'offerta" posto che nei contratti della p.A. È consolidato il principio per il quale la forma scritta del contratto è necessaria ad substantiam. Non è dunque configurabile una controversia in termini di inadempimento contrattuale atteso che si è ancora in presenza di un provvedimento amministrativo di aggiudicazione, rispetto al quale l'amministrazione può esercitare i propri poteri di autotutela. continua
    • FONDI PARITETICI INTERPROFESSIONALI - ORGANISMO DI DIRITTO PUBBLICO
      All'organismo di diritto pubblico deve essere data un'interpretazione in senso ampio, ricomprendendovi ogni forma di soggettività giuridica disciplinata negli ordinamenti europei, conforme ai principi europei di non discriminazione, di neutralità delle forme e dell’effetto utile. continua