Ricerca Appalti

Utilizza i seguenti criteri di ricerca singolarmente o in combinazione tra loro.

Appalti via E-mail

Attenzione: Compilare correttamente i campi obbligatori.
Email inviata correttamente. Al più presto verrete contattati dal nostro staff.
Accettare la privacy è obbligatorio.

Documenti Normativi in materia di Appalti Pubblici:

  1. Prassi


    • SOCCORSO ISTRUTTORIO PER CAUZIONE PROVVISORIA E PASSOE
      Prima di escludere il concorrente, la stazione appaltante deve attivare il procedimento di soccorso istruttorio per integrare la cauzione provvisoria prodotta. Inoltre, è illegittima l’esclusione per aver prodotto un passoe non riferito a tutti i componenti del raggruppamento, senza previa richiesta di soccorso istruttorio. continua
    • SOCCORSO ISTRUTTORIO - CARENZA DOCUMENTALE COMPROVA REQUISITI - AMMESSO (83.9)
      E' legittima l' applicazione della procedura di soccorso istruttorio, senza disposizione di sanzione amministrativa, per colmare sia la carenza di documentazione dimostrativa dei requisiti tecnico professionali relativi alla categoria scorporabile og9 con certificazioni lavori ai sensi dell’art. 90 d.P.R. 207/2010, sia la mancanza della sottoscrizione richiesta in tutte le pagine degli elaborati dell’offerta tecnica. continua
    • REFERENZE BANCARIE - CONTENUTO E RATIO
      Spetta alla stazione appaltante lo scrutinio delle referenze bancarie che attestino la solidità finanziaria ed economica dell’impresa con la quale la banca intrattiene rapporti. continua
    • COMMISSARI DI GARA - ISTRUZIONI OPERATIVE
      Pubblicata la delibera anac contenente le istruzioni operative per l’iscrizione all’albo nazionale obbligatorio dei commissari di gara e per l’estrazione dei commissari. continua
    • CONFORMITA' DIRITTO EUROPEO - IMPUGNAZIONE BANDO DI GARA
      Sulla conformità al diritto dell'ue della normativa nazionale che prevede la legittimazione di coloro che, pur non avendo partecipato alla procedura di gara, intendono impugnare le clausole discriminatorie che precludono la partecipazione. continua
  2. Normativa


    • OPERE SOTTOPOSTE A DIBATTITO PUBBLICO - MODALITA' DI SVOLGIMENTO (22.2)
      Pubblicato il regolamento recante modalità di svolgimento, tipologie e soglie dimensionali delle opere sottoposte a dibattito pubblico. continua
    • PROROGA DEL TERMINE DI ENTRATA IN VIGORE DEGLI OBBLIGHI DI FATTURAZIONE ELETTRONICA PER LE CESSIONI DI CARBURANTE
      Proroga del termine di entrata in vigore degli obblighi di fatturazione elettronica per le cessioni di carburante. continua
    • CRITERI AMBIENTALI MINIMI CALZATURE DA LAVORO (34)
      Pubblicati i criteri ambientali minimi per la fornitura di calzature da lavoro non dpi e dpi, articoli e accessori di pelle. continua
    • AMBIENTE - VALUTAZIONE DEI PRODOTTI "MADE GREEN IN ITALY" (34 - 87)
      Pubblicato il regolamento per l'attuazione dello schema nazionale volontario per la valutazione e la comunicazione dell'impronta ambientale dei prodotti, denominato «made green in italy». continua
    • INCOMPATIBILITA' CARICHE ORGANI DELLE PROCEDURE CONCORSUALI
      Pubblicate le disposizioni per disciplinare il regime delle incompatibilità degli amministratori giudiziari, dei loro coadiutori, dei curatori fallimentari e degli altri organi delle procedure concorsuali. continua
  3. Giurisprudenza


    • ATTIVITÀ CHE NON RIENTRANO NEL CONCETTO DI SERVIZIO POSTALE, LADDOVE SVOLTE PER CONTO DI UN SOGGETTO CHE NON È UNA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - SONO ESCLUSE DALLA GIURISDIZIONE DEL GIUDICE AMMINISTRATIVO
      Quelle attività che non rientrano nel concetto di settore speciale, segnatamente nel concetto di servizio postale, laddove svolte per conto di un soggetto che non è una pubblica amministrazione, non implicando l’obbligatoria osservanza della disciplina sui contratti pubblici, sono escluse dalla giurisdizione del giudice amministrativo. continua
    • PROCEDURE DI APPALTO DEGLI ENTI EROGATORI DI ACQUA E DI ENERGIA, DEGLI ENTI CHE FORNISCONO SERVIZI DI TRASPORTO E SERVIZI POSTALI – DIRETTIVA 2004/17/CE – MANCANZA OBBLIGO DI REVISIONE DEL PREZZO DOPO L’AGGIUDICAZIONE DELL’APPALTO
      La direttiva 2004/17/ce e i principi generali ad essa sottesi devono essere interpretati nel senso che essi non ostano a norme di diritto nazionale, come quelle di cui al procedimento principale, che non prevedono la revisione periodica dei prezzi dopo l’aggiudicazione di appalti rientranti nei settori considerati da tale direttiva. continua
    • CRITERI DI VALUTAZIONE - CONFRONTO A COPPIE - IL GIUDIZIO È SUFFICIENTEMENTE MOTIVATO CON ATTRIBUZIONE DI UN VOTO NUMERICO
      Nel confronto a coppie il giudizio è sufficientemente motivato con l’attribuzione di un voto numerico. Tale valutazione è esclusa dal sindacato del giudice, che non può sostituirsi all’opinione espressa dall'organo dell'amministrazione. Ed invero, in virtuù del metodo del "confronto a coppie”, ogni elemento qualitativo dell'offerta è oggetto di valutazione attraverso la determinazione dei coefficienti all'interno di una tabella triangolare, nella quale le offerte di ogni concorrente sono confrontate a due a due e, per ogni coppia ogni commissario indica l'elemento preferito, attribuendo un punteggio, senza, tra l'altro, necessità alcuna di una specifica motivazione. continua
    • PUBBLICAZIONE IN GURI DEI BANDI RELATIVI A SERVIZI SOCIALI (140.4 – 130 – 73 – 142.5 - 72)
      In caso di procedura avente ad oggetto servizi sociali, trova applicazione la disciplina speciale introdotta dall’articolo 140 del codice dei contratti pubblici: gli avvisi vanno trasmessi all’ufficio delle pubblicazioni dell’unione europea. I bandi trasmessi dalla stazione appaltante sono pubblicati entro cinque giorni dalla loro trasmissione per la pubblicazione sulla guue, mentre per la pubblicazione a livello nazionale vale la disciplina prevista dall’art. 73. continua
    • IRREGOLARITA’ ESSENZIALI – CONTRATTO AVVALIMENTO – ERRORE MATERIALE – RETTIFICA DELLA SOLA AUSILIARIA – SANABILE MEDIANTE SOCCORSO ISTRUTTORIO
      Illegittima l'esclusione di una concorrente che, a seguito di richiesta di chiarimenti della stazione appaltante, produca copia rettificata di un contratto di avvalimento per un mero errore formale o materiale derivante dall'errata indicazione (nel contratto) della direzione procedente, recante la stessa data del precedente e sottoscritto dalla sola ausiliaria. Tale incongruenza non ingenera dubbi o incertezze né sull'appalto né sulla soggettività della stazione appaltante in favore della quale le parti contrattuali si erano. Ciò porta a non escludere la possibilità per la stazione appaltante di avviare un soccorso istruttorio al fine di rendere sanabili tali irregolarità e favorire la partecipazione della concorrente. continua
Prova Gratuita